Verso un futuro immateriale – De Bortoli e Quintarelli

E’ stato Ferruccio de Bortoli a introdurre il secondo incontro del Festival della comunicazione. <<Sono molto contento di dialogare con Stefano Quintarelli, uno dei più grandi esperti di tecnologie e mondo digitale d’Italia>>.

Lo scambio tra i due giornalisti è stato incentrato sul nuovo libro di Quintarelli “Costruire il domani: istruzioni per un futuro immateriale”.

E’ evidente come stiamo diventando più dipendenti dalle tecnologie, senza quasi rendercene conto, perché il tutto avviene in modo totalmente naturale. Anche le relazioni sociali e economiche ora sono strettamente legate e influenzate dal mondo digitale.

Il problema principale, però, è che ancora non conosciamo tutte le regole della rete, perché non sono le stesse della dimensione materiale. <<Chi governa la rete può discriminare, può guidarci verso ciò che vuole>>. E’ molto importante invece fare in modo che la rete sia neutrale, sia democratica: è necessario capire come affrontare questo fenomeno e reagire di conseguenza.

<<Trovo che sia estremamente importante parlare del mondo digitale, perché o noi ci occupiamo della tecnologia, o lei si occuperà di noi>> ha infine concluso Quintarelli.

Deborah Gianinetti

Deborah Gianinetti

Nata e cresciuta in un paesino sul lago d’Orta. Laureata in lettere moderne a Milano, si trasferisce a Verona, dove studia giornalismo e editoria. Appassionata di letteratura, serie tv, sport e politica. Amante dei posti freddi, ha però lasciato un pezzo di cuore in Brasile. Sogna di viaggiare per scrivere.