Terremoto colpisce la Sicilia orientale

Una scossa di terremoto è stata rilevata intorno alle 16.30 dell’8 febbraio 2016, in provincia di Siracusa, ad una profondità di soli 4 km. La scossa ha raggiunto il valore di 4.6 magnitudo ed stata avvertita anche dagli abitanti delle province di Ragusa e Catania. Dalle prime informazioni non si registrano danni a persone o cose.

Una seconda scossa di magnitudo 2.1 è stata percepita nelle provincie di Caltanissetta, Catania e Siracusa alle ore 16.40, la cui origine è stata riscontrata a 10km di profondità vicino Ragusa.

«Dalle verifiche effettuate non sono stati segnalati al momento danni a persone o cose» ha rassicurato il Dipartimento della Protezione Civile.

L’epicentro del sisma è stato individuato tra i comuni di Giarratana, in provincia di Ragusa, e di Palazzolo Acreide e Buscemi, in provincia di Siracusa.

Alessio Scalzo

Alessio Scalzo

Cresciuto ad Agrigento, milanese dal 2009. Laureato in Lettere Moderne, esperto di editoria, dal 2016 abbraccia The Query come redattore e content editor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *