Spotify cambia: alcuni album saranno solo per clienti a pagamento

Nella giornata di ieri, Spotify ha reso ufficiale il nuovo accordo di licenza firmato con la Universal Music Group. Il nuovo accordo prevede un cambiamento per gli utenti della piattaforma riguardo la fruibilità dei prodotti musicali.

Pare infatti che i nuovi dischi di alcuni artisti della Universal saranno disponibili solo per gli utenti Premium durante le prime due settimane dalla loro uscita. Si tratta di un grosso cambiamento. Per la prima volta, alcuni utenti non avranno accesso all’intero catalogo di Spotify.
Secondo un’indiscrezione del Financial Times, l’accordo sarebbe stato preso durante la negoziazione dei nuovi accordi con le più importanti case discografiche. Il noto servizio musicale avrebbe accettato di limitare i brani offerti agli utenti ‘free’, in favore di una riduzione delle tasse da pagare alle case discografiche stesse.

Il CEO di Spotify, Daniel Ek, ha rilasciato questa dichiarazione, per spiegare la nuova strada intrapresa: «Sappiamo che non tutti gli album di ogni artista dovrebbero essere rilasciati allo stesso modo. Dunque, abbiamo lavorato duramente con UMG per sviluppare una nuova politica di rilascio flessibile. A partire da oggi, gli artisti di Universal potranno scegliere di rilasciare i nuovi album solo per gli utenti Premium per un periodo di due settimane, offrendo agli iscritti la possibilità di usufruire in anticipo del lavoro completo, mentre i singoli saranno disponibili da subito per tutti».

Tra gli artisti della Universal coinvolti, ci sono nomi del calibro di Kanye West Katy Perry.
Non è ancora chiaro quando entrerà in vigore il nuovo accordo. E non è chiaro nemmeno se sarà una scelta positiva o negativa per Spotify. Saranno in molti a preferire un servizio a pagamento, pur di poter ascoltare immediatamente i brani dei loro artisti preferiti?

Giorgio Di Leo

Giorgio Di Leo

Classe 1992, nato e cresciuto (ahimè!) nella provincia di Milano. Laureato in Scienze Politiche. Aspirante giornalista e amante del calcio e del basket, non posso che stravedere per Federico Buffa.