Solar Impulse 2 ha fatto il giro del mondo

È atterrato questa notte ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, Solar Impulse 2. La grande notizia è che, dopo circa 16 mesi, il velivolo ad energia solare ha compiuto per la prima volta nella storia il giro del mondo senza utilizzare una sola goccia di carburante.

Dopo essere partito nel Marzo del 2015, Solar Impulse 2 è stato pilotato dai due due comandanti Bernard Piccard Andre Borschberg lungo un viaggio di 17 tappe e 42mila chilometri. La riuscita del viaggio è motivo di grande orgoglio per i due piloti, entrambi svizzeri, che da anni lavoravano al progetto per promuovere le energie rinnovabili.

I numeri di quest’impresa sono impressionanti: 70 ore di volo per attraversare l’Oceano Atlantico, ben 118 per sorvolare il Pacifico; la tappa più lunga, durata appunto 118 ore, da Nagoya in Giappone fino alle Hawaii per un totale di 8.924km, ha portato in dote a Borschberg anche il record per il maggior numero di ore consecutive al comando di un aereo.

Solar Impulse 2, che pesa come un’automobile, ma ha l’apertura alare di un Boeing 747, rinnova la speranza di un futuro meno dipendente dai combustibili fossili. Un grande plauso è giunto anche dal Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, che si è complimentato con i due piloti per il loro coraggio ed ha affermato che “si è trattato di un momento storico non solo per loro, ma per l’umanità intera”.

Giorgio Di Leo

Giorgio Di Leo

Classe 1992, nato e cresciuto (ahimè!) nella provincia di Milano. Laureato in Scienze Politiche. Aspirante giornalista e amante del calcio e del basket, non posso che stravedere per Federico Buffa.