Quantum Break: un buon debutto e qualche critica

Aaron Greenberg, il capo della divisione marketing di Microsoft Games, ha annunciato che Quantum Break è ora la nuova IP (Intellectual property) che ha avuto più successo durante l’attuale generazione di console Xbox.

Il titolo è arrivato sul mercato il 5 aprile ed i videogiocatori hanno subito dato fiducia a questo progetto, anche se ultimamente molti si sono lamentati della versione pc del videogioco: tra i vari problemi c’è il fatto che il limite a 30fps non funziona bene, lo streaming dei dati non sempre va come dovrebbe, l’assenza del tasto Quit, etc.

Nonostante questi inconvenienti, che riguardano solo la versione per computer, il successo su Xbox One è stato netto, tanto che la “cinematic action experience” di Remedy Entertainment ha superato giochi come Ryse: Son of Rome e Sunset Overdrive, i due precedenti detentori del titolo di “migliore nuova IP di Xbox One”.

Alessio Scalzo

Alessio Scalzo

Cresciuto ad Agrigento, milanese dal 2009. Laureato in Lettere Moderne, esperto di editoria, dal 2016 abbraccia The Query come redattore e content editor.