Il primo duello dei vicepresidenti

Nella serata americana di ieri si è tenuto il primo dibattito tra i due candidati vicepresidenti degli Stati Uniti.

Tim Kaine, senatore della Virginia e candidato vicepresidente della Clinton, e Mike Pence, governatore repubblicano dell’Indiana e “running mate” di Trump, si sono trovati uno di fronte all’altro per la prima volta a Farmville, in Virginia, alla Longwood University.

I due candidati hanno “duellato” sugli stessi argomenti trattati nel loro primo dibattito da Trump e dalla Clinton ma, se il primo dibattito era stato favorevole alla candidata democratica, piaciuta di più agli spettatori, questa volta il 48% del pubblico ha affermato di essere rimasto colpito più dalla performance di Mike Pence, il governatore repubblicano e candidato di Trump.
Pence ha mostrato un nuovo lato del partito repubblicano, quello moderato, riuscendo a respingere gli attacchi di Kaine rimanendo calmo e cordiale per tutti i 90 minuti del duello, prendendo distanza dallo stile di Trump, spesso aggressivo ed offensivo.

Giorgio Di Leo

Giorgio Di Leo

Classe 1992, nato e cresciuto (ahimè!) nella provincia di Milano. Laureato in Scienze Politiche. Aspirante giornalista e amante del calcio e del basket, non posso che stravedere per Federico Buffa.