Panama Papers

Una nuova leak che preannuncia una serie di scandali e ripercussioni nel mondo della finanza, politica e non solo.

Il giornale tedesco Süddeutsche Zeitung insieme all’International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ) ha lanciato l’inchiesta detta Panama Papers su una serie di dati e documenti privati del potente studio legale panamense Mossack Fonseca. La law firm si occupa di creare compagnie offshore in paradisi fiscali per i loro clienti, assicurando perfette attività di facciata.

L’insieme complessivo della leak, inviata da una fonte anonima, si aggira sui 2,6 Terabyte (contro, per esempio, i soli 1,7 Giga di Wikileaks).

Sebbene creare compagnie offshore non sia illegale, lo scandalo si cela nei titolati di questi conti, la cui identità veniva celata: si tratta principalmente di criminali e mafiosi, ma anche più di 200 politici sparsi in tutto il mondo, da appartenenti al governo di Putin, al siriano Assad, ad un insospettabile ministro islandese.

Per ulteriori approfondimenti, ecco la pagine dei Panama Papers.

Flavia Irene Gatti

Flavia Irene Gatti

Nata fra i laghi bergamaschi. Cresciuta a pane e Guccini, libri e film. Mi laureo in Lettere moderne e nel frattempo scopro le serie tv. Vorrei viaggiare per scrivere e scrivere per viaggiare.