Palermo capitale italiana della cultura 2018

Se lo aggiudica Palermo il titolo di capitale italiana della cultura 2018, vincendo su Alghero, Aquileia, Comacchio, Ercolano, Montebelluna, Palermo, Recanati, Settimo Torinese, Trento, Erice e i comuni ericini. La notizia è stata data dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini.

La candidatura è stata giudicata sostenuta da un progetto originale, di elevato valore culturale, di grande respiro umanitario, orientato all’inclusione, alla creazione di capacità e cittadinanza, con un occhio particolare alla valorizzazione del patrimonio e delle produzioni artistiche contemporanee.

Si è detto molto emozionato il sindaco della città Leoluca Orlando, presente alla manifestazione di investitura, ha dichiarato: «La cifra più’ importante di questo riconoscimento e’ l’accoglienza, in un periodo in cui emerge il fastidio dell’altro».

Il sindaco e l’assessore alla Cultura Andrea Cusumano nella dossier presentato dal comune per la candidatura hanno puntato moltissimo su Manifesta12, una fra le principale biennali di arte contemporanea su scala mondiale che si svolgerà in città proprio nel 2018. Ma hanno anche utilizzato il volano Unesco, che nel 2015 ha proclamato il percorso arabo-normanno di Palermo, Monreale e Cefalù patrimonio dell’umanità.

Giorgia Prina

Giorgia Prina

Laureanda in Lettere moderne a Milano, cerca sempre nuovi modi per viaggiare e per conoscere il mondo. Sogna un futuro con lo zaino in spalla e una penna in mano.