Netflix vola: boom di abbonamenti a fine 2016

Il 2016 verrà ricordato, tra le altre cose, anche come anno magico per la tv in streaming. In gran parte, il merito è da attribuire all’esplosione a livello mondiale di Netflix.

Nonostante un inizio difficile, l’azienda statunitense ha concluso l’anno alla grande. Per l’ultimo trimestre del 2016, infatti, possiamo parlare di un vero e proprio boom degli abbonamenti per Netflix.
La piattaforma di streaming più famosa al mondo sta letteralmente volando da Ottobre. Basti pensare che, negli ultimi tre mesi del 2016, oltre sette milioni di persone hanno sottoscritto l’abbonamento a Netflix.

Per l’azienda americana (nata come azienda per l’affitto di dvd via posta) questo è sicuramente il modo migliore per festeggiare il 10° anniversario del lancio del servizio streaming. I conti non mentono: Netflix ha generato 8,3 miliardi di dollari di entrate. Ha quindi incrementato le entrate del 35% rispetto all’anno 2015 e si appresta a toccare i 100 milioni di abbonati (attualmente sono 93,8).
I numeri sono una sorpresa anche per i vertici dell’azienda. I 7,05 milioni di nuovi utenti dell’ultimo trimestre vanno oltre i 5,2 milioni previsti.

Il tutto potrebbe essere favorito da alcune novità annunciate dalla società. Dalla volontà di investire nella produzione di serie originali Netflix, alla possibilità per gli utenti di scaricare i contenuti presenti sulla piattaforma per usufruire del servizio anche offline.

Giorgio Di Leo

Giorgio Di Leo

Classe 1992, nato e cresciuto (ahimè!) nella provincia di Milano. Laureato in Scienze Politiche. Aspirante giornalista e amante del calcio e del basket, non posso che stravedere per Federico Buffa.