Muore Umberto Veronesi, uomo simbolo della lotta contro il cancro

È morto all’età di 90 anni Umberto Veronesi, dopo una vita spesa per la ricerca. Grande oncologo era stato ministro della Salute fra il 2000 e il 2001 e senatore dal 2008 al 2011. Cordoglio da tutto il mondo della medicina per l’uomo simbolo della lotta contro il cancro, ha ideato la tecnica rivoluzionaria della quadrantectomia salvando moltissime donne dal tumore al seno. Nel 2003 ha creato la Fondazione Veronesi per sostenere la ricerca e la divulgazione scientifica.

Uomo dedito alla ricerca con impegno e laicità, Veronesi ha dato un importante contributo in numerose campagne come quella per la depenalizzazione e la legalizzazione delle droghe leggere con l’obiettivo di giungere ad una regolamentazione dei derivati della canapa, principalmente per uso terapeutico, o come quella a favore della validità degli organismi geneticamente modificati. Da sempre a sostegno della salute animale e del vegetarianismo, si è schierato contro il consumo di carne “pericolosa perché cancerogena”. Veronesi è stato anche sostenitore del testamento biologico e dell’eutanasia nel caso particolare di malati terminali.

 

Foto in copertina da http://www.si24.it/

Giorgia Prina

Giorgia Prina

Laureanda in Lettere moderne a Milano, cerca sempre nuovi modi per viaggiare e per conoscere il mondo. Sogna un futuro con lo zaino in spalla e una penna in mano.