Halloween anni ’90. Ovvero, quattro film cult dei tempi in cui nessuno si filava Halloween

Per la generazione anni ’90, Halloween significava una cosa sola: il pallosissimo polpettone su Jack-o’-lantern da ripetere a memoria alla prof di Inglese. Per il resto mentre oltreoceano ci si perdeva in festeggiamenti, da noialtri la vita scorreva come al solito tra una visita al cimitero e una messa la domenica. Solo Italia 1 veniva in soccorso del ponte più noioso di sempre per chi le zucche non se l’era mai cagate.

Ecco i quattro film di Halloween che sfortunatamente nessuno ha ancora dimenticato:

Hocus Pocus

Meglio conosciuto come il miglior film di Sarah Jessica Parker. La storia inizia nel 1693. Tre streghe pasteggiano a bambini nella cittadina di Salem e vengono impiccate. Ma una maledizione vuole il loro ritorno quando un vergine, il protagonista (Dio che imbarazzo) accenderà nuovamente una candela nera trovata in casa loro. N.B: casa loro è rimasta intatta per tre secoli, gli americani trasformerebbero in musei anche i cessi chimici.

Momento topico: Sarah Jessica Parker che canta sulla scopa (brividi).

 

Casper

Il capolavoro dei capolavori. Christina Ricci è una ragazzina costretta a vivere in una casa infestata dai fantasmi, con tutti i drammi che questo comporta. Quando realizza che uno di loro da vivo era un gran gnocco, le cose prendono una piega inaspettata…

Momento topico: il bacio a mezz’aria che stiamo ancora aspettando tutte.

 

Fantasmi alla riscossa (When Good Ghouls Go Bad)

Il film per ragazzi più strano di sempre. Doc di Ritorno al futuro interpreta il povero Zio Fred Walker, morto spiaccicato da una valanga di zucche intagliate. Il resto della storia non se la ricorda più nessuno ma c’entra una cittadina che non può celebrare Halloween a causa di una maledizione.

Momento topico: Christopher Lloyd che fa lo zombie.

 

Streghe si nasce (Halloweentown)

Nel 1998 Disney Channel profetizzava l’arrivo di Harry Potter con la storia di nonna Annie (Debbie Reynolds di Will & Grace), tornata dalla sua nipotina per rivelarle che è una maga, e comprarle una scopa per fare la figa.

Momento topico: quando alla Disney hanno pensato di farci un seguito, e poi un altro e poi ancora un altro.

Jessica Pompili

Jessica Pompili

Laureata in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Milano, ama le storie più di ogni altra cosa. Si occupa di letteratura, editoria e cinema d'animazione. Nel 2016 ha fondato il sito www.mellowanimazione.com