Game of Thrones potrebbe essere terminato dalla IA

Sono ormai passati 26 lunghi anni da quando George R. R. Martin ha iniziato a scrivere Game of Thrones. La storia si è sviluppata in 5 libri nel corso di 20 anni. Poi, dopo l’uscita di A Dance With Dragons, nel 2011, più nulla.

Sono, infatti, 6 anni ormai che i fan aspettano un seguito. Un romanzo che possa concludere le trame portate avanti finora da Martin. E che, ovviamente, possa mettere fine al gioco del Trono.
Col passare degli anni, però, le speranze si stanno affievolendo. Lo stesso Martin non sa dare indicazioni sul quando e, soprattutto, se uscirà il nuovo libro.

Tuttavia, a dar un briciolo di fiducia in più ai lettori del Trono di Spade ci ha pensato Zack Thoutt, ingegnere informatico del Colorado, che ha creato un Intelligenza Artificiale in grado di portare a termine la saga.

La macchina, chiamata scherzosamente George AI Martin, sembra in grado di analizzare quanto scritto finora da Martin e portare a termine le linee narrative lasciate aperte imitando lo stile dell’autore umano. La IA ha già prodotto sei capitoli, che è possibile leggere dal sito internet di Thoutt.

Giorgio Di Leo

Giorgio Di Leo

Classe 1992, nato e cresciuto (ahimè!) nella provincia di Milano. Laureato in Scienze Politiche. Aspirante giornalista e amante del calcio e del basket, non posso che stravedere per Federico Buffa.