Fuocoammare vince anche l’Oscar Europeo

Continua la collezione di premi di Fuocoammare, il documentario di Gianfranco Rosi. Dopo la vittoria dell’Orso d’oro a Berlino e l’inclusione nella shortlist dei documentari candidati all’Oscar, Fuocoammare sbanca anche agli Efa, gli Oscar europei.

Il premio come miglior documentario del 2016 era nell’aria, ma Gianfranco Rosi non ha nascosto una leggera commozione al momento di ricevere la statuetta. Queste le parole di Rosi dopo la consegna del premio: «Viviamo in un mondo pieno di barriere, violenza e intolleranza contro i migranti, e questo premio vuole abbattere barriere, al fianco di chi continua ad arrivare dal mare chiedendo aiuto».

Il grande “mattatore” degli Efa è il film Vi presento Toni Erdmann, della regista tedesca Maren Ade. Snobbata dalla giuria di Cannes, si è rifatta con gli interessi: cinque statuette conquistate su altrettante candidature per il suo film (miglior film, miglior regia, miglior attore, miglior attrice e miglior sceneggiatura).

Giorgio Di Leo

Giorgio Di Leo

Classe 1992, nato e cresciuto (ahimè!) nella provincia di Milano. Laureato in Scienze Politiche. Aspirante giornalista e amante del calcio e del basket, non posso che stravedere per Federico Buffa.