Dario Fo, morto il giullare di “Mistero Buffo”

A 90 anni e dopo mesi di problemi ai polmoni, è morto in un ospedale di Milano l’attore e premio Nobel Dario Fo.

Il suo capolavoro letterario e teatrale fu l’opera “Mistero Buffo” e il suo caratteristico grammelot, che accompagnava da espressioni facciali grottesche e articolate ormai divenute canoniche.

L’unione, nell’arte e nell’amore, con Franca Rame gli regala tanti successi, dai film, alla tv (poca), al teatro (tanto).

Una lunga lista di spettacoli teatrali scritti di suo pugno che raccontano l’Italia degli anni di piombo lo porta sui palcoscenici di tutta la penisola e il suo “Mistero Buffo” lo porta dritto a Stoccolma per ricevere il contestato premio Nobel nel 1997.

Continuerà poi a dipingere, scrivere e ridere anche dopo la morte di Franca Rame, nel 2013.

Un altro grande personaggio della nostra cultura morde la polvere in questo amaro 2016.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Flavia Irene Gatti

Flavia Irene Gatti

Nata fra i laghi bergamaschi. Cresciuta a pane e Guccini, libri e film. Mi laureo in Lettere moderne e nel frattempo scopro le serie tv. Vorrei viaggiare per scrivere e scrivere per viaggiare.