Calais: in costruzione un muro anti-migranti

La notizia la apprendiamo dal quotidiano The Telegraph, che riporta l’intenzione, confermata da fonti governative, di costruire un muro anti-migranti da parte della Gran Bretagna.

La muraglia, di quattro metri di altezza e quasi un chilometro di lunghezza, verrà costruita grazie allo stanziamento da parte del governo di una somma pari a 2 milioni di sterline; somma che sarà ricavata da fondo destinato a gestire la situazione dei migranti già approvato in precedenza, e dal valore di circa 17 milioni di sterline.

«La nuova installazione lambirà la carreggiata della strada di accesso al porto, per evitare gli assalti dei migranti ai tir diretti verso gli imbarchi dei traghetti diretti in Gran Bretagna» ha spiegato Robert Goodwill, Ministro britannico per l’Immigrazione.

I lavori per questo progetto inizieranno a fine mese, ma le polemiche contro l’ennesimo tentativo “discutibile” di creare una barriera all’immigrazione, all’interno di politiche migratorie che ormai da anni faticano a gestire i flussi di persone, sono già cominciate.

Giorgio Di Leo

Giorgio Di Leo

Classe 1992, nato e cresciuto (ahimè!) nella provincia di Milano. Laureato in Scienze Politiche. Aspirante giornalista e amante del calcio e del basket, non posso che stravedere per Federico Buffa.