In America arriva TrumpLand, film contro Donald Trump

Siamo ormai arrivati al rush finale della campagna elettorale per le presidenziali Usa. L’8 Novembre l’America intera sarà chiamata a votare: Trump o Clinton.
Ed ecco che in questi ultimi giorni di schermaglie arriva Michael Moore in TrumpLand, film del regista Michael Moore, acerrimo nemico di Trump.

Il film, dichiaratamente contro Donald Trump, è stato presentato ieri notte, per la prima volta, a Brooklyn. L’IFC Center di New York è stato teatro della prima proiezione del documentario, girato dal regista Michael Moore in sole due settimane. Moore, oscar nel 2003 per il film Bowling for Columbine, ha dichiarato che da oggi il film comincia la sua “corsa” nei cinema di tutto il paese.

Il docu-film è una performance del regista, conosciuto per il suo attivismo politico di sinistra: Moore parla dei due candidati e ipotizza cosa possa succedere nel caso ognuno di loro venga eletto alla Casa Bianca. È stato girato in un teatro di Wilmington, in Ohio, cittadina dove Trump, alle primarie, ha raccolto quattro volte i voti della sua avversaria.

Dunque, benvenuti a TrumpLand, la terra di Trump.

Giorgio Di Leo

Giorgio Di Leo

Classe 1992, nato e cresciuto (ahimè!) nella provincia di Milano. Laureato in Scienze Politiche. Aspirante giornalista e amante del calcio e del basket, non posso che stravedere per Federico Buffa.