Allontanati cinque leader dalle Farc

È ormai noto che, dopo un sanguinoso conflitto durato per più di sessant’anni, lo scorso Novembre è stato raggiunto un accordo di pace tra il governo colombiano e le Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc).

Tuttavia non tutti all’interno del movimento guerrigliero sembrano volersi conformare agli accordi raggiunti col governo di Santos. Le Farc, infatti, hanno allontanato dal movimento cinque comandanti della guerriglia, i quali si rifiutavano di smobilitare dagli accampamenti in cui operavano nel sudest della giungla colombiana.

Il patto col governo prevede che le Farc rinuncino alle armi e diventino un partito politico, ma si teme che in tanti all’interno del gruppo rivoluzionario decidano di non allinearsi alla linea scelta, non volendo abbandonare lo spaccio di cocaina, attività molto redditizia dal punto di vista economico.

Giorgio Di Leo

Giorgio Di Leo

Classe 1992, nato e cresciuto (ahimè!) nella provincia di Milano. Laureato in Scienze Politiche. Aspirante giornalista e amante del calcio e del basket, non posso che stravedere per Federico Buffa.