Adobe Post 2.0 – come ottimizzare le grafiche per i Social

Social media manager, content editor, content creator, community manager, content manager e chi più ne ha più ne metta, sono tutti lavori che necessitano di ore di lavoro sui social e per i social.

Si passa dall’ottimizzazione del testo a quello delle immagini, adattandoli al formato corretto per ogni tipo di social network nel quale verrà condiviso.

Un lavoro lungo che implica l’utilizzo di svariati editor visuali e conoscenza delle dimensioni ottimizzate in pixel per ogni piattaforma, ma ecco che Adobe, celeberrima software-house proprietaria della suite di produttività più usata al mondo, con il suo neonato Adobe Post, già disponibile per il sistema operativo mobile iOS e tra qualche settimana sull’OS Android.

 

adobepost-800x366

 

Ma cosa fa esattamente Adobe Post? Semplice, taglia ed ottimizza le nostre immagini per adattarle alla dimensione migliore per piattaforme come Facebook, Pinterest, Instagram e Twitter. Oltre all’ovvia possibilità di aggiungere del testo sull’immagine, permette anche di modificarla con l’utilizzo di alcuni filtri professionali derivati direttamente da Lightroom, che non ne peggioreranno la qualità e che la renderanno, spesso, più accattivante.

Ecco quindi le istruzioni direttamente da Adobe, buona visione e buona ottimizzazione!

 

 

Primo Vanadia

Nato a Palermo, appena finito il liceo si trasferisce a Milano, laureato in comunicazione e pubblicità. Fotografo, content media manager ed aspirante giornalista. Fonda Arte Rivista nel 2014 e The Query nel 2016, qualcosa sta cambiando.