74esimi Golden Globe, tra vincitori e vinti

In quel di Beverly Hills ieri sera si sono tenuti i 74esimi Golden Globe Awards, in cui la HFPA premia il meglio di cinema e TV dell’anno.

Tanti vincitori, e se i Golden Globe sono da considerarsi l’anticamera degli Oscar dovremmo aspettarci grandi cose da La La Land. Il film di Damien Chazelle con protagonisti Ryan Gosling ed Emma Stone è infatti stato il maggior trionfatore della serata, portando a casa 7 premi su 7 candidature, tra cui Miglior attore e attrice in un film commedia o musicale, Miglior regia e Miglior film commedia o musicale. Il premio per Miglior film drammatico è andato invece all’indie Moonlight, che non ha ottenuto altri riconoscimenti ma si è comunque portato a casa una delle statuette più ambite. Miglior attore in un film drammatico è Casey Affleck per la sua performance in Manchester by the sea. Miglior attrice invece Isabelle Huppert, per Elle (anche Miglior film straniero), che batte anche Natalie Portman per il suo ruolo in Jackie.


Per quanto riguarda le serie TV si fanno valere The Night Manager, che vede premiati i suoi attori Tom Hiddleston, Hugh Laurie e Olivia Colman, e The Crown, che vince come Miglior serie drammatica e per la Miglior attrice Claire Foy. Rimangono invece a bocca asciutta This is us e la HBO, con le sue Westworld e Game of Thrones, serie per cui la HFPA risulta sempre un po’ avara di premi.

 

Beatrice Cois

Beatrice Cois

Nata a Cagliari, si trasferisce a Milano per seguire il suo amore per il cinema, la televisione e la scrittura. Qui si laurea in Comunicazione, Media e Pubblicità e si iscrive alla magistrale in Editoria, Comunicazione e Moda. In cerca della sua strada.